Ti consiglio un libro?

Ciao Alessandra!

Come l’anno scorso, sono ancora qui a chiederti un consiglio perché mi piace la tua iniziativa “Ti consiglio un libro” In questo periodo mi andrebbe di leggere romanzi che abbiano come tema la corrispondenza amorosa tra uomo e donna, va bene anche qualcosa centrato sui social network, o poesie, o scambio di lettere.

Per farti capire meglio, ho molto apprezzato “Le ho mai raccontato del vento del nord” di Glattauer, “Per lettera” di Iselin C. Hermann e “Elisir d’amore” di Eric-Emmanuel Schmitt.
Non sarebbe male se riuscissi a trovare qualcosa che richiami più o meno questo genere.Grazie! Un abbraccio e buona giornata
Luigi
ciao Luigi,
quest’anno sei stato il primo a scrivermi non appena ho lanciato la seconda edizione di  “Ti consiglio un libro”. Grazie! però sei anche l’ultimo a cui rispondo perchè la tua email è rimasta indietro, sommersa dalle altre.
Per premiarti per la tua pazienza voglio condividere la tua richiesta con tutti i lettori del blog unalettrice.org cosìcchè se qualcun altro conoscesse dei libri che abbiano come tema la corrispondenza amorosa te li può scrivere qui sotto nei commenti e tu avrai una lista ancor più lunga da leggere. Spero ti faccia piacere e ora ecco i tuoi consigli.

1. Ti consiglio un libro che racconta di un amore tormentato, sfuggente e della capacità della scrittura di sollecitare l’immaginazione e far nascere i sentimenti Il Minotauro, Benjamin Tammuz, Edizioni E/O . Tutto ha inizio con una lettera inviata a Thea, una bella ragazza, da uno sconosciuto, parole vibranti, parole che sanno emozionare, che sanno conquistarla, che sanno farla innamorare.. “Nessuno vede le cose belle che tu vedi in me. Mi abituerai a qualcosa che nessuno mi darà mai.”Inizia così una relazione morbosa eppure struggente, romantica, vissuta nel tempo solo attraverso le lettere, lettere che le riempiono la vita fino a diventare una specie di esistenza reale ben radicata nel suo cuore.. Forse è un amore ossessivo, al limite del patologico, però sono queste le vicende che ci appassionano, tormentate, sfuggenti, analoghe forse a quelle attuali che si possono vivere nelle chat?

71F+3y43PhL.jpg

2. Ti consiglio un libro che ho letto tutto d’un fiato in treno per Parigi: “L’ultima lettera d’amore” di JoJo Moyes, Elliot Edizioni. Racconta la storia di due donne di età ed epoche differenti che si ritrovano unite dallo stesso irresistibile sentimento d’amore, grazie al quale trovano il coraggio di essere davvero se stesse: ci sono lettere di un archivio di un vecchio quotidano, email dei giorni nostri e molte altre corrispondenze. La copertina potrebbe trarti in inganno, -fa pensare a una dozzinale letteratura rosa di bassi livelli – ma ti prego, passa oltre e goditi la bellissima storia d’amore.
 11142772_1114176355266413_991924017_n

3. Ti consiglio un libro  tratto da un film.. (per una volta!)«Ciò che vi accingete a leggere è il romanzo La corrispondenza, tratto dall’omonimo film. Un’originale e formidabile opportunità per restituire alla parola scritta la supremazia usurpata dall’immagine. Una ragionevole occasione per riscattare tutto ciò che lo schermo cinematografico deve o preferisce sottintendere» (Giuseppe Tornatore). Ed Phoerum è un astrofisico di fama internazionale di età matura, sposato e con due figli. Amy Ryan, una studentessa universitaria di fisica che si mantiene con un riuscito lavoro di stuntwoman per il cinema e per la televisione. Da controfigura, lei imita la morte, e nel suo stesso passato c’è una tragica fine che non riesce ad accettare e a raccontare per il senso di colpa lacerante. I doveri pubblici e privati dello scienziato gli impediscono di vivere alla luce del sole la relazione con la giovane amante. I loro incontri sono rari e clandestini, vissuti soprattutto nell’intima magia di una casa su un’isola. Invece, la quotidianità fortissima del loro amore è retta da una serie di rapporti virtuali.

arton143193

E voi? Cosa consigliate al nostro Luigi?Aspettiamo i vostri commenti!

Se questo post vi è piaciuto per favore condividetelo sui social e via email: evviva i libri belli! Più libri belli per tutti 😉

Leggi altri post 

 

Un commento Aggiungi il tuo

  1. ophelinhap ha detto:

    Anche ‘Che tu sia per me il coltello’ di Grossman 😉

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...